Jmotion e il Ristorante “Da Silvano” insieme per aiutare il Nepal

Jmotion e il Ristorante “Da Silvano” insieme per aiutare il Nepal

Ogni giovedì l’appuntamento solidale per sostenere la spedizione umanitaria

Jmotion, agenzia di comunicazione pubblicitaria, e lo storico ristorante francavillese “Da Silvano” uniscono le forze per promuovere l’ “Extreme Malangur Expedition” e lanciare in Abruzzo un’iniziativa solidale. Progetto ambizioso e dalle molteplici finalità, l’ “Extreme Malangur Expedition” è una spedizione tutta italiana partita il 12 ottobre 2015, condotta da un team di 11 esploratori italiani alla volta dell’Himalaya e diretti dall’esperto abruzzese Davide Peluzzi, Presidente dell’ “Explora Nunaat International”. Obiettivo della missione è sfidare le ultime frontiere dell’alpinismo himalayano esplorando l’area del Rolwaling Himal, nonchè condurre attività di ricerca sui suoi abitanti, gli Sherpa, estremo gruppo etnico nepalese ed aiutarli nella ricostruzione del loro villaggio, profondamente distrutto in seguito al terremoto del Nepal del 25 aprile 2015. Per questo, a partire dal prossimo 15 ottobre 2015 e fino al termine dell’impresa (6 novembre), una parte del ricavato degli incassi dei pranzi e delle cene di ogni giovedì (15-22-29 ottobre e 5-12 novembre) del ristorante “Da Silvano” saranno devoluti in beneficenza per sostenere la spedizione umanitaria e contribuire ad aiutare le comunità del Rolwaling. Ad inaugurare l’iniziativa solidale, al primo appuntamento, sarà l’intero staff di Jmotion, specializzata nella realizzazione di prodotti audiovisivi, film, storytelling e molto altro, scelta personalmente dal team dell’ “Extreme Malangur Expedition” per promuovere l’intera campagna di comunicazione legata alla spedizione.

Tutti gli aggiornamenti sul progetto, che sarà divulgato grazie a collegamenti radiofonici con Radio DeeJay e sul programma “Uno Mattina” in onda su RAI UNO, sono reperibili sul sito ufficiale http://www.extrememalangur.com Per le sue importanti finalità sperimentali, anche il Dipartimento di Scienze Biologiche e Ambientali dell’Università di Bologna (BiGeA), da anni impegnata nello studio di genetica sulle popolazioni estreme himalayane come gli Sherpa, ha deciso di sostenere la missione. Main sponsor dell’intera spedizione, invece, è la UBISOFT, nota casa francese sviluppatrice di videogiochi, che il 10 marzo scorso, giorno in cui è partito ufficialmente il training di addestramento del gruppo di esploratori italiani, ha lanciato sul mercato il nuovo videogame Far Cry 4 “Valle degli Yeti”, che miscela avventura e azione ed esalta la carismatica figura mitologica dello Yeti. Non a caso il nome della missione, “Extreme Malangur Expedition”, prende ispirazione dal termine “Malangur” (letteralmente “grande scimmia”) ed ha tra gli obiettivi principali anche quello di indagare sulla affascinante figura dello “Yeti”, meglio conosciuto come “l’uomo delle nevi”. Da secoli, nell’Himalaya e in tutta l’Asia, si narra di un essere tra un uomo e una scimmia che vaga per le foreste delle montagne più inaccessibili, dove nessun uomo osa avventurarsi, e che, secondo alcune testimonianze fornite dagli Sherpa, pare viva proprio nella valle del Rolwaling. Tra gli altri sponsor: JMOTION, MICO SPORT, INTERMATICA SPA, KONG ITALY, BIO APTA, ECOLAN e il supporto del CAI ISOLA DEL GRAN SASSO, CAI ARSITA, COMUNE DI FARA SAN MARTINO (gemellato con Beding), PARCO DEL GRAN SASSO E MONTI DELLA LAGA (gemellata con il Parco del Gaurishankar Everest). EXPLORA LIMITS www.exploralimits.com

Una spedizione, dunque, a metà tra sogno e realtà che si concluderà con un evento finale presso il ristorante “Da Silvano” la sera del 12 novembre 2015, quando gli 11 ricercatori, di ritorno dal loro viaggio, condivideranno con le loro esperienze, rilasciando dichiarazioni ufficiali e rivelando i risultati del loro progetto di esplorazione, ricerca e cooperazione. Per fornire un sostegno diretto è disponibile un conto corrente verso cui effettuare il proprio versamento intestato a: EXPLORA progetto “Extreme Malangur Expedition” presso la banca TERCAS di Montorio al Vomano (TE) – IBAN: IT 19 P 06060 76930 CC0310052148.